Il tramonto del device aziendale

Pubblicato: 27 novembre 2013 in Curiosità, Infografica, Lavoro, Tecnologia

Se il mobile, fino ad adesso, ha rivoluzionato il nostro tempo libero e il modo in cui comunichiamo con le persone a noi care, è giunto il momento in cui anche il lato professionale delle nostre vite possa beneficiare di questi cambiamenti. Fino a non molto tempo fa, era consuetudine che il datore di lavoro fornisse ai suoi impiegati tutti i dispositivi necessari a svolgere le loro mansioni. I dipendenti venivano così forniti di laptop aziendale e anche, in molti casi, di un cellulare aziendale. Spesso, anzi, quasi sempre, si trattava di un Blackberry.

In questi ultimi anni la situazione ha subito una profonda trasformazione. Il game-changer è stata Apple. Prima con l’iPhone e in seguito con l’iPad, molte persone si sono ritrovate con una manciata di dispositivi. Sui posti di lavoro la consuetudine ha così iniziato a mutare in modo informale, con i dipendenti che, per un fatto di comodità e preferenze, hanno iniziato a utilizzare i propri device. Le aziende, in parte felici di scaricare i costi, hanno assecondato questa tendenza senza batter ciglio. Pur nell’assenza, in molti casi, di politiche aziendali sulla questione, al momento i dispositivi che vengono usati sul posto di lavoro sono sempre più spesso gli stessi che utilizziamo nel tempo libero.

Questo mutamento è riassunto da un acronimo: BYOD, che sta per Bring Your Own Device, ovvero porta il tuo dispositivo (una variante è BYOT, Bring Your Own Technology). BYOD è dunque un tentativo di mettere ordine in questo rischioso moltiplicarsi di device, tentando di stabilire delle pratiche sicure e razionali dove ora regna in gran parte la consuetudine ed il buon senso.

Pro:

1 Maggiore produttività dei dipendenti

Minor costo dell’hardware

3 Percezione dell’azienda come ambiente aperto, giovane e amichevole

Contro:

1 Problemi di compatibilità

2 Difficoltà per l’assistenza aziendale dovuta al moltiplicarsi delle device e dei sistemi operativi

3 Aumento dei rischi per quanto riguarda le intrusioni

Se un dispositivo aziendale in dotazione può essere monitorato dal datore di lavoro, per quanto riguarda quelli personali si pongono evidenti questioni di privacy. Inoltre, un dispositivo fornito dall’azienda garantisce una certa sicurezza sia per quanto riguarda l’integrità del sistema (che viene aggiornato o cambiato quando obsoleto), sia, soprattutto, riguardo alla sicurezza dei dati e delle informazioni sensibili dell’azienda.

Un mito è da sfatare: le aziende non risparmiano delegando alle finanze dei propri impiegati l’acquisto di dispositivi che utilizzano per lavoro. I soldi risparmiati sull’hardware, infatti, vengono spesi per la sicurezza dei sistemi e per l’implementazione di soluzioni che rendano possibile utilizzare i tool dell’azienda in qualsiasi luogo, su qualsiasi supporto. Molte compagnie consigliano ai propri impiegati di adottare soluzioni che rendano possibile tenere separati i dati personali da quelli dell’azienda, come il sistema Endpoint di IBM, in grado di gestire un “sottoambiente” con maggiori protezioni all’interno del dispositivo personale dell’utente.

Un’osservazione interessante è che i lavoratori delle economie emergenti sono più propensi ad adottare soluzioni BYOD, con il 75% delle persone a favore. Mentre nelle economie mature solo il 44% dei lavoratori vede di buon occhio il fatto di utilizzare i propri device.

Non c’è un’unica soluzione BYOD in grado di adattarsi a tutte le aziende a prescindere dalle loro esigenze operative e di sicurezza, è però necessario che sia i piccoli che i grandi abbiano chiari i pro e i contro, così da poter aggiustare le politiche aziendali verso la massima efficienza e la massima affidabilità.

Carlo Peroni

Fonte

BYOD_Infographic.png

BYOD_Infographic.png

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...