I TREND DIGITALI DEL 2012

Pubblicato: 27 aprile 2012 in Articoli, Cambiamento, Società, Tecnologia, Web

trend-digitale-2012.jpg

Il 2012 sarà un anno vibrante per l’universo digitale. Un anno di tecnologie convergenti e di dinamismo, di tendenze che diventeranno realtà quotidiane e di cose nuove che sostituiranno cose vecchie.

1. Privacy, addio – La privacy sarà uno dei temi caldi dell’anno. Ogni nostro click è un’impronta indelebile del nostro passaggio che lasciamo in rete. La sfida della tutela della privacy, quindi, passa ancora più nettamente nelle mani delle istituzioni, Commissione Europea in testa.

2. Consumo ergo sum – Il rovescio della medaglia di una privacy che non c’è più (almeno come la concepivamo dieci anni fa)  è la capacità della rete di soddisfare una quantità crescente di esigenze. Internet sa quello che vuoi e spesso anche come dartelo. L’e-commerce non è più un fenomeno di nicchia: è una realtà consolidata.

3. Dal digital divide al social media divide – Dobbiamo prepararci a un futuro in cui anche il lavoro sarà social e shopping, burocrazia, istruzione e divertimento saranno sempre più online. Questo concentrarsi in rete di molte attività “reali” creerà una frattura sociale molto profonda: da una parte i super-connessi  dall’altra i meno tecnologici.

4. Libertà è partecipazione, anche in rete – Le idee sono quanto di più forte ci possa essere e nella rete hanno trovato terreno fertile per poter crescere e espandersi. Sono ancora molti i Paesi in cui c’è bisogno di cambiamento. E di sicuro internet sarà ancora loro alleata, almeno finché continuerà a essere considerata un’infrastruttura. Quindi, la difesa della neutralità della rete continuerà anche nel 2012 a essere un tema di cui sentiremo parlare.

5. Crowdworking – Potremmo definirlo il lavoro di squadra su scala globale. La globalizzazione infatti è meritocratica, almeno quando si tratta di poter mettere online il proprio talento alla ricerca di qualcuno che lo apprezzi e scelga di sfruttarlo. Soprattutto per i talenti emergenti che vivono nei paesi in via di sviluppo, queste vetrine sono una grandissima opportunità per affacciarsi all’economia globale.

6. La reputation economy – Sempre più spesso un brand costruisce la propria fortuna sulla base della reputazione che ha online e così è anche per le persone, soprattutto da un punto di vista professionale.  I software di gestione della reputazione si evolveranno nel corso del 2012 e non è escluso che qualche grande social network non decida di includerne alcune funzioni all’interno della propria offerta di servizi.

7. Nuove Interfacce – Il futuro è nel touch screen. Dobbiamo abituarci. E non solo, dobbiamo anche farlo in fretta se non vogliamo essere colti impreparati dai nuovi modelli di dispositivi touch con riconoscimento delle nostre espressioni vocali.

8. Cyber-guerriglia – Le guerre del futuro si combatteranno sempre di più in rete: i fronti di battaglia si sono spostati online e tutti i governi stanno cercando di sviluppare tecniche sempre più raffinate per evitare gli attacchi distruttivi di hacker professionisti.

9. Ten speed economy – Finora si è parlato di economia a due velocità. Il futuro ne avrà almeno dieci! Il ritmo con cui le realtà imprenditoriali cambiano è in netta accelerazione e sempre più netto sarà quindi anche il divario tra quelle aziende pronte a cavalcare le opportunità di cambiamento e quelle che rimarranno rovinosamente indietro.

Fonte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...