L’ORO-LOGIO DELLA CONSAPEVOLEZZA

Pubblicato: 30 giugno 2011 in Emozioni, Metafore, Tempo

Tanto tempo fa c’era un ragazzo.
Di ragazzi ce ne sono tanti e questo… beh questo non si distingueva agli occhi dagli altri.
Aveva una bella famiglia, aveva tanti amici e voleva bene a tutti loro.
Aveva soltanto una cosa che avrebbe scoperto negli anni essere rara, rarissima.
Aveva la consapevolezza, la piena consapevolezza della sua fortuna.
Pensava fosse una cosa normale, naturale.
Ehi, cavolo, pensava… respiro, cammino, se mi metto d’impegno posso correre.
Pensava.
Sapeva godersi ogni momento.
Per questo portava un’orologio.
Era un vecchio orologio,
non era alla moda,
era molto molto semplice.
Aveva un quadrante coi numeri romani per segnare l’ora e null’altro.
Gli piaceva veder scandito il tempo, perchè sapeva apprezzarne il significato.
Non è facile dare un significato al tempo.
Ne ha molti e non ne ha alcuno.
Per lui invece ne aveva uno solo.
Gli piaceva guardare il movimento delle lancette che pian piano andava ripetendosi attraverso il quadrante.
Era il riflesso della sua pace, dell’acqua cheta dentro di lui.
Forse per questo amava profondamente il mare.
Amava il mare quando le sue onde lo coccolavano.
Amava il mare quando le sue onde lo sfidavano.
Un giorno un’onda molto alta lo sommerse e lo trascinò fino a riva.
Si accorse allora di non avere più l’orologio al polso.
Da allora smise di apprezzare il tempo.
Smise di capirne il significato.
Smise di pensare.
Oggi ha trascorso così metà della sua vita.
Oggi ha messo al polso un altro orologio.
Ha i numeri romani e, sapete,
scandisce il tempo.

Fonte: Internet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...